Nefrectomia Radicale Laparoscopica

roberto nucciotti

Parenchima renale completamente sovvertito dal tumore di 12 cm

La nefrectomia radicale laparoscopica è un intervento di chirurgia maggiore che deve essere effettuato nei centri di riferimento per la chirurgia mininvasiva .La nefrectomia radicale è ormai dedicata solo per i tumori con dimensioni maggiori di 7 cm, infatti per i tumori più piccoli l’indicazione è l’enucleoresezione.

L’approccio laparoscopico è il gold standard terapeutico per il trattamento dei tumori renali. Infatti la ripresa funzionale è eccellente con dimissione in 3° giornata post operatoria e una ripresa precoce delle attività quotidiane. Il rene controlaterale sano permetterà una vita del tutto normale. 

Durante l’intervento può essere effettuato per via laparoscopica anche la linfectomia ilare, paraortica o paracavale.

Consenso informato nefrectomia radicale

Articoli recenti

Indovina chi

E’ forse il gioco più diffuso nella sanità o nella pubblica amministrazione, tutti sanno tutto e prima che avvenga, è il gioco delle parti, ipocrisia…

Quando la tracotanza spinge “l’eletto”a deridere gli avversari, a farsi avanti, a prendersi gioco di…allora diventa irregolare, si tramuta in illecito e come tale deve essere considerato e combattuto.  (L.Sciascia)

  1. A Grosseto il convegno regionale AURO. Lascia una risposta
  2. la chirurgia mininvasiva nella linfectomia di salvataggio Lascia una risposta
  3. Corso avanzato di laparoscopia&robotica Lascia una risposta
  4. Prostatectomia radicale robotica vs radioterapia, non scherziamo! Lascia una risposta
  5. Fine anno, tempo di riflessioni dopo 10 anni di chirurgia robotica. Lascia una risposta
  6. Congresso auro pisa, i nostri contributi Lascia una risposta
  7. Corso avanzato di chirurgia laparoscopica 3D Lascia una risposta
  8. A Grosseto il nuovo Robot Da Vinci Xi, pregi e difetti Lascia una risposta
  9. Anche per il tumore metastatico della prostata ci sono belle novità Lascia una risposta